L’Antico quesito

Camminerò un giorno a piedi nudi
in un sentiero senza spine
dove i cardi appassiti dal tempo
non pungeranno più.
Camminerò senza fermarmi
per bere o riposarmi;
senza un cambio di panni,
il passo sicuro verso il futuro
che sconosciuto oltre quel muro
mi mostrerà tutti i misteri
che hanno affollato i miei pensieri,
forse vedrò persone care
altre difficili da accettare
ma senza fermarmi andrò avanti
in un cammino che vedo infinito
che vuole svelare l’antico quesito.
Camminerò a lungo, son nudi i miei piedi,
leggeri e sicuri proseguono avanti
del mondo lontano ormai noncuranti,
un vento leggero li stacca da terra
un varco si apre e una mano mi afferra.
Non c’è tanta luce, ma provo un piacere
c’è pace e nient’altro che possa vedere
il silenzio più dolce m’avvolge d’incanto
soave si siede due passi a me accanto,
il mistero vestito soltanto d’amore
mi dona in eterno il suo grande calore

21766755_1992716317614146_3442256977861581020_n.jpg

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...